Video

15 Dicembre 2022
Salviamo la Sanità Pubblica

Medici, Veterinari e dirigenti sanitari in piazza per difendere il diritto alla salute e il diritto alle cure.

Notizie

30 Gennaio 2023
CCNL, arriva la convocazione dell’Aran - Formazione/informazione SiNaFO su tematiche contrattuali, professionali e previdenziali

CCNL, arriva la convocazione dell’Aran

Finalmente è arrivata, alle OOSS della dirigenza sanitaria, la convocazione dell’Aran per l’avvio delle trattative per il rinnovo del CCNL. Il SiNaFO sarà “fisicamente” presente al tavolo con il Segretario Generale Roberta Di Turi, mentre da remoto seguiranno i lavori il Segretario Generale aggiunto Luisa Paese e il Presidente Nazionale Giangiuseppe Console. Il SiNaFO ha, da tempo, prodotto e sottoposto all’attenzione della Federazione e degli altri sindacati alcuni punti programmatici che intende portare avanti durante il corso delle trattative. Ad ogni buon conto li riportiamo (in maniera estremamente sintetica) confermando il nostro impegno affinché le richieste avanzate dal SiNaFO in unicum con la nostra Federazione possano trovare la giusta accoglienza sia dalle OOSS presenti al tavolo sia da parte dell’Aran:

Relazioni sindacali: individuazione di un sistema costante di relazioni sindacali finalizzato a

• Valorizzare il trattamento economico accessorio collegato alla performance organizzativa e individuale

• Certezza delle valutazioni e regolarizzazione almeno annuale degli aggiornamenti di carriera

• Rispetto dei tempi di applicazione del CCNL

• Previsione di un contesto sovraordinato a livello regionale per la definizione di linee guida da seguire nelle procedure di assegnazione degli incarichi dirigenziali

• Informazione alle OOSS sulle problematiche incontrate nella gestione aziendale con particolare riguardo alle risorse umane

• Introduzione del rischio biologico e, quindi, di una indennità specifica

• Riduzione del potere decisionale aziendale trasferendo alcune materie dal “confronto” alla “contrattazione” integrativa


Retribuzione

• Prevedere un incremento a regime della retribuzione tabellare identico a quello delle altre dirigenze del Pubblico Impiego

• Prevedere la detassazione e decontribuzione degli aumenti contrattuali, straordinario e stipendio di risultato

• Estensione della Indennità di specificità medica alla Dirigenza Sanitaria

Rapporto di lavoro

Individuazione di un modello di contratto di lavoro individuale standardizzato sui principi del CCNL


Incarichi

Il capitolo più significativo del nuovo CCNL 2016/2018 della dirigenza è stato quello relativo al sistema degli incarichi dirigenziali che presenta i maggiori elementi di novità rispetto ai contratti precedenti. Si parte dal concetto di flessibilità del sistema degli incarichi, ma con “pari dignità e importanza” la cui valorizzazione economica corrispondente è stata lasciata, come sempre, alla discrezionalità aziendale. La stessa definizione di “incarichi gestionali e professionali”, peraltro, si può già trovare nel primo contratto della dirigenza, quello del 1996 agli art. 56 e 57.

Si afferma che è obbligatorio conferire un incarico a tutti i dirigenti. Questo principio, è stato tanto scontato quanto eluso e c’è voluta una norma specifica per affermare una ovvietà e cioè che, ad un dirigente, deve essere conferito sempre un incarico perché, in effetti, in molte aziende ai neo-assunti non si attribuiva (quasi mai) nulla.

La presenza di realtà regionali differenti, che da tempo riteniamo uno dei grandi mali della sanità, ha certamente reso difficile il recepimento e l’attuazione delle nuove normative. L’analisi dei dati permette di affermare che almeno il 50% dei dirigenti non ha ricevuto incarichi e questi dati, stratificati per Nord, Centro e Sud, penalizzano, come sempre, il Sud. Altro dato verificato è quello dello scarsissimo numero degli incarichi gestionali. Se poi leggiamo le statistiche per quanto riguarda gli incarichi professionali di base è scandaloso osservare che a quasi 3 anni dal contratto due terzi degli aventi diritto non hanno ricevuto incarico e, conseguentemente, i correlati emolumenti.

Oltre a questi temi che verranno presentati al tavolo , ci sono ( tra gli altri ) anche quelli che riguardano le Sostituzioni, l’Orario di lavoro , Le assenze per malattia, i Congedi dei genitori, la Mobilità, le Valutazioni, l’Attività didattica, il Welfare aziendale, i Fondi contrattuali, la Libera professione ecc.


FORMAZIONE / INFORMAZIONE SINAFO SU TEMATICHE CONTRATTUALI, PROFESSIONALI E PREVIDENZIALI

Il SiNaFO incontra i colleghi nelle loro sedi

Sono iniziati gli eventi formativi, via web, organizzati dalla Segreteria Nazionale SiNaFO finalizzati all’aggiornamento periodico dei quadri sindacali e degli iscritti su argomenti di natura contrattuale, professionale e previdenziale. L’ultima riunione, che ha registrato una soddisfacente quanto attenta partecipazione (anche numerica) dei colleghi, si è tenuta il giorno 27 gennaio c.a. con gli iscritti della Regione Calabria. I temi trattati, concordati con il segretario regionale Giuseppe De Marco, hanno riguardato le questioni relative ai fondi contrattuali, l’analisi della busta paga (Luisa Paese), l’illustrazione e individuazione della figura e delle responsabilità dell’Agente Contabile e l’informazione su tutte le iniziative contrattuali e professionali poste in essere dal SiNaFO (Giangiuseppe Console).

Queste iniziative, già realizzate in altre regioni, si pongono l’obiettivo di avvicinare sempre di più il sindacato nazionale agli iscritti, offrendo una formazione su questioni che non sono preconfezionate e standardizzate, bensì (come detto) concordate con i singoli segretari regionali. Naturalmente, si potranno prevedere, laddove richiesti, più eventi nel corso dello stesso anno con approfondimenti e confronti su tematiche formalmente rappresentate dal segretario regionale alla Segreteria Nazionale.


Si.Na.F.O.
Largo Arenula, 11 - 00186 - Roma; Tel. +39 06 687 6408 Fax. +39 06 686 5479;
Email: info@sinafo.it PEC: segreterianazionale@pec.sinafo.it
C.F.: 80248750582